Rinomina degli Scaricatori del Naviglio Grande da Tornavento a Nosate

 

Rinomina scaricatori e sfioratori

 

Il Naviglio Vecchio, il cui primo scavo iniziò nel 1177, proseguì nel 1256 , primo canale navigabile dell’Europa, inizia il suo percorso alla cosidetta “bocca di Pavia “ a Tornavento tramite una derivazione dal Ticino a Tornavento, frazione del comune di Lonate Pozzolo .

Questa derivazione è ottenuta tramite la “Paradella degli Spagnoli” , che consiste in una piattaforma inclinata di lastroni di serizzo, tenuti assieme tramite agganci in ferro piombati, così si usava nei tempi passati per legare tra loro i manufatti di pietra. Poi  lo “Sperone”sorta di spartiacque atto a sostenere l’impeto della corrente anche nei periodi di piena come  è capitato nel corso dei secoli ed anche in questi anni.  (Questi manufatti potete trovarli nei links del nostro sito)

Orbene, le acque derivate iniziando il loro percorso per arrivare a Milano, a seconda del livello del Ticino potevano anche aumentare in maniera pericolosa per Milano, difatti se il livello si alzava Milano poteva essere allagata, (il livello era controllato tramite un incaricato e il “Navigliometro” rimando al suo Link nd.a.) come si può ben immaginare, per questo sono stati creati questi “scaricatori e sfioratori”.

Gli scaricatori consistono in chiuse da aprire o chiudere manualmente tramite meccanismi a ingranaggi, gli “sfioratori” erano fissi l’acqua debordava automaticamente se aumentava.Ancora oggi si possono ammirare sulla sponda opposta dell’alzaia tra l’incile e Nosate.

Di competenza per la manutenzione è l’Enel, la quale aveva numerato questi manufatti  per questo abbiamo chiesto all’ente la possibilità di scrivere i nome Storici di ognuno di essi.

Riconosciuto il valore storico dell’iniziativa, abbiamo ottenuto il benestare, cosi abbiamo dato inizio all’operazione.

Il primo e meglio conservato “Il Raniero”, ne parliamo dettagliatamente nel link “Recupero Reperti”.

Il secondo “detto delle Ghiaie” o Marinone si trova nei pressi della Castellana, altro edificio storico, vi soggiornò il Duca de Crequì durante i giorni dell’invasione e della successiva Battaglia di Tornavento del Giugno 1636.

A seguire il ”Poras” 1709 uno dei Governatori spagnoli del Ducato di Milano.

Scaricatore “Ferdinando” anch’esso Governatore

Sfioratori ”Fagnano superiore e Inferiore” I Fagnano erano una famiglia nobile di Milano.

Sfioratore “Croce” famiglia di Notai di Lonate

Scaricatore “di Tinella”ai tempi faceva comune a sé, in luogo c’era un mulino importante, serviva a tutta la popolazione dei comuni vicinori, demolito nel 1903 per la costruzione del Nuovo Naviglio, che serve ancora oggi a portare acqua alla centrale idroelettrica di Turbigo detta il “Turbighetto”, eliminando il tratto Tornavento, Nosate.

Scaricatore di “Nosate” , ultimo prima di Turbigo.

Sfioratore Fagnano Superiore 2 Sfioratore Fagnano Superiore Sfioratore Ferdinando 2 Tratto di Fondo Acciottolato nuovi scaricatori 001 nuovi scaricatori 002 nuovi scaricatori 003 nuovi scaricatori 004 nuovi scaricatori 005 Ponte Turbigaccio Scaricatoio Rainerio 2 Scaricatore Croce 2 Scaricatore Croce Scaricatore di Nosate Scaricatore Ferdinando Scaricatore Nosate Scaricatore Poras Scaricatore Rainero Sfioratore Fagnano Inferiore 2 Sfioratore Fagnano Inferiore