Capitolo 2001

Il Sesto Capitolo – 3 Giugno 2001

Due scelte, una materiale e una spirituale, hanno caratterizzato quest’incontro.

I pesci del fiume azzurro: dalla modesta alborella, al pregiato e oramai introvabile temolo, al nobile storione, che si pescava anche nella nostra zona, sono stati scelti quale tema per l’occasione.

La visita ad un allevamento ittico a Marano Ticino, sulla sponda piemontese, ci ha permesso di conoscere approfonditamente il ciclo vitale dei suddetti. Successivamente a Lonate, abbiamo assistito alla santa Messa celebrata appositamente per noi ,al termine della quale abbiamo potuto ascoltare un eccellente concerto d’organo, suonato col magnifico organo Prestinari (famosissimi costruttori d’organo dell’800), appena restaurato.

Il“ LIBRO NOVO” edito nel 1557, autore: Christofaro di Messisbugo, che operò alla Corte degli Estensi a Ferrara, nominato dall’Imperatore Carlo V, Conte Palatino per i suoi meriti di scalco, gentiluomo di Corte e raffinato gastronomo, ci ha dato lo spunto per il menù del pranzo Capitolare.

Visto il tema della mattinata, non poteva essere che il seguente:

In giardino furono serviti

Pescaria di fiume fritte

§§§

In tavola furono posti

Pane intorto, Sasamellino,

§§§

E venne la prima vivanda

Pesce in gelatia con agliata verde

Insalata di anguille e Sparagi

§§§

Poi venne la seconda vivanda

Mollignane in minestra

§§§

Poi nella terza furono:

Polpette di sturione col suo sapore

Frittelle di verdure

§§§

E nella quarta furono:

Torta di pesche

e crema francese in scutelle

con ciliege coperte di zuccaro

§§§

Bevanda di caffè, bacetti di Tornavento

Scambio dei Gagliardetti tra i Cavalieri del Fiume Azzurro e le Confraternite presenti al Capitolo
Scambio dei Gagliardetti tra i Cavalieri del Fiume Azzurro e le Confraternite presenti al Capitolo

2001-2 2001-3